Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘R-fid’

Di progetti su oggetti che raccontano una storia al museo, ne abbiamo già sentiti molti, soprattutto in ambito anglosassone, ma ci piace segnalare quest’altro progetto che seppure non strettamente legato all’ambito museale, potrebbe trovarvi in futuro concrete applicazioni.

Remember Me (Ricordami), che vede la collaborazione tra Oxfam e TOTeM (Tales od Things and Electronic Memory), consentirà alle persone di allegare storie personali agli oggetti donati in beneficienza. Lanciato al festival di arte digitale di Manchester FutureEverything, utilizza la tecnologia RFID.

Alle persone che decidevano di donare degli oggetti al magazzino Oxfam di Manchester veniva richiesto di raccontare una storia su ogni singolo oggetto al microfono. L’intervistato doveva raccontare quando l’oggetto era stato acquistato e ogni memoria personale ad esso associata. Le registrazioni audio venivano associate a un’etichetta RFID e a un codice QR e gli oggetti associati a una storia venivano aggiunti alle scorte del negozio come parte della mostra. I clienti potevano quindi utilizzare i propri smartphone e lettori RFID per ascoltare le storie attraverso gli altoparlanti del negozio.

Un applet TOTeM gratuito su iPhone consente agli acquirenti di accedere in ogni momento alle storie taggate e può essere usato per scansionare, commentare e aggiungere informazioni su ogni oggetto. I clienti possono taggare i propri oggetti sul sito di TOTeM, collegando ogni oggetto a file video, audio o testo che descrivono la sua storia.TOTeM è un progetto collaborativo tra diverse università, che mira a sganciare dalla gente il concetto di valore puramente economico di un oggetto, associandolo a un valore sentimentale che spinge la persona a pensarci due volte prima di sbarazzarsi dell’oggetto. [MTN]

Vedi http://2010.futureeverything.org/festival2010/rememberme.

Annunci

Read Full Post »